Porte scorrevoli esterne

Le porte scorrevoli esterne hanno una serie di caratteristiche che le rendono più vantaggiose da un punto di vista economico, rispetto a quelle a scomparsa.
Bisogna comunque considerare che non in tutti gli ambienti, possono essere montate, a causa dello spazio che richiedono.

Queste porte hanno la caratteristica di scorrere lungo la parete e necessitano pertanto di una determinata quantità di spazio, lungo il muro e possono essere ad una sola anta, a due ante o anche sovrapponibili.
Anche per le porte scorrevoli esterne si può fare lo stesso discorso dei materiali: possono essere in legno, in alluminio e in vetro. Le ante dunque sono a vista e grazie ad un binario scorrono parallelamente alla parete; dunque quello spazio di parete, su cui dovrà scorrere la porta, risulta quindi inutilizzabile.
Bisogna dire però che le porte scorrevoli esterne sono comunque molto funzionali e risultano meno costose, rispetto a quelle a scomparsa. Se scelte in modo da curare i dettagli e i particolari, possono diventare un oggetto di design che può dare un tocco di personalità alla vostra casa.

Materiali e installazione

Scelta dei materiali e installazione

delle porte

Le porte scorrevoli esterne possono essere montate in maniera diversa:
♦  Porte scorrevoli con barra di scorrimento a vista
♦  Porte scorrevoli esterne muro
Negli ultimi tempi si sta diffondendo per la costruzione di porte scorrevoli esterne, il vetro; è un materiale molto versatile e consente di abbellire ogni tipo di casa, adattandosi ad ogni stile.
Le porte scorrevoli con barra di scorrimento a vista utilizzano un sistema comodo che dà un risultato esteticamente perfetto; la porta viene montata e fatta scorrere lungo una barra (fissata alla parete), che può essere in acciaio inox o alluminio.
Questo sistema può essere usato per realizzare porte a singola o doppia anta, con un particolare meccanismo che a fine corsa blocca l'anta, per evitarne il ritorno. Accanto a questo sistema innovativo, che consente di sfruttare le proprietà estetiche del vetro unite all'eleganza e resistenza dell'acciaio, vi è il sistema con il binario di scorrimento.
Per quanto riguarda l'installazione, la porta viene montata all'interno di un binario che deve essere fissato al muro, tramite il quale scorrerà una volta aperta.
Rispetto alle classiche porte a battenti la porta scorrevole esterno muro risulta meno ingombrante e più bella. Questo tipo di porte viene utilizzato per separare i vari ambienti domestici e per conferire alla casa, un tocco di classe.
Inoltre vengono utilizzate anche sotto forma di "porte o portoni sezionali" per realizzare chiusure come quelle per i box auto o garage.

I non trascurabili vantaggi economici delle porte scorrevoli esterne, sono dovuti ad una serie di fattori:
♦  Non hanno bisogno di particolari opere di muratura, ma va solo montata la guida di "scorrimento".
♦  Possono addirittura essere montate personalmente: molte ditte forniscono un kit di montaggio all' atto dell' acquisto.
♦  Non hanno bisogno del costoso controtelaio, che da solo fa lievitare di un 20% il costo delle porte a scomparsa.
Infine, per quanto riguarda i materiali, le porte scorrevoli esterne in vetro risultano molto adatte per questo tipo di impiego in quanto sono molto leggere; quelle in legno si contraddistinguono per il design classico, l'estrama resistenza e il minor costo; quelle in alluminio uniscono invece resistenza e leggerezza.